Sex on the beach

Narra una leggenda che un gruppo di ricchi inglesi festeggiarono l’approdo della loro nave in Sud America dopo un lungo viaggio inventando e bevendo strani miscugli di liquori europei e succhi tropicali che mescolavano con colorate piume di gallo.
Proprio dai termini inglesi cock (gallo) e tail (coda) potrebbe aver avuto origine il nome di queste bevande di gran moda ai giorni nostri.
Vi sono diverse categorie di cocktails che si differenziano per struttura e per il momento in cui vengono serviti (come aperitivo, dopo cena o dissetanti da servire in diversi momenti della giornata) Uno dei cocktails più conosciuto e bevuto in Europa è il Sex on the beach. Si tratta di un cocktail alcolico internazionale nato durante gli anni Settanta, anche se alla sua creazione il nome venne considerato sconveniente e inizialmente modificato in fun on the beach.