Drambuie


Drambuie, verso la metà del ‘700, era il liquore personale del Principe scozzese Charles Edward Stuart, meglio conosciuto come Bonnie Prince Charlie.
Nel 1746 dopo aver perso la famosa battaglia di Culloden, si rifugiò per qualche mese sull’ isola di Skye ospite del capitano John Mackinnon of Strathaird a cui il Principe regalò la ricetta segreta del suo liquore.
Per 156 anni la famiglia Mackinnon si tramandò la ricetta di generazione in generazione sino a quando, nel 1902, Malcom Mackinnon aprì ad Edimburgo un commercio di vini e liquori, dove mise in vendita Drambuie.
Il suo nome deriva dall’antica lingua gaelica “An Dram Buidach” – “la bevanda che soddisfa”.
Drambuie è un liquore a base di una miscela di scotch whisky al 100% tra i quali malt whisky invecchiati dai 15 ai 17 anni, miele di erica ed un insieme di infusioni di erbe e spezie tenute rigorosamente segrete.
Drambuie and Ginger Ale – the perfect long drink: in un bicchiere highball riempito di ghiaccio, versare 50 ml di Drambuie, colmare con Ginger Ale, aggiungere una scorza di arancia e decorare con un rametto di menta