Archivio mensile:agosto 2018

Carucci – la Barbera Chinata Unica nel suo Genere!

Carucci rappresenta un prodotto unico, che unisce la tradizione  e l’innovazione: una barbera chinata “modificata” creata da Alessandro Carucci, fondatore e bartender di Cugini di Torino, una vineria che sorge nel centro storico di Nizza Monferrato (Asti), con una ricetta appositamente studiata per farne un ingrediente perfetto per la preparazione dei cocktail.

La base di partenza è la Barbera d’Asti Docg, un vino che si trova nel cuore di ogni buon piemontese, lasciata affinare 24 mesi in botti di rovere di Slavonia: questo processo fa sì che gli aromi primari (quelli dell’uva) e secondari (quelli prodotti durante la fermentazione alcolica) lascino spazio agli aromi terziari, tipici dell’invecchiamento dei vini.

L’estratto per la chinatura è composto da una selezione di ben 15 tra erbe e spezie, dove alle tradizionali 10 (china calissaia, angelica, zedoaria, cannella, arancio amaro, cardamomo, centaurea, arancio dolce, garofano, coriandolo), se ne aggiungono 5 segrete. Le spezie non vengono infuse direttamente nel vino, ma inserendo ognuna in una soluzione idroalcolica per un periodo che varia da 3 a 6 mesi in modo da estrarne gli aromi essenziali. Le essenze vengono quindi miscelate e lasciate riposare per un periodo di circa 6 mesi. L’estratto per la chinatura così ottenuto viene aggiunto alla base di vino e zucchero, quest’ultimo in una quantità molto ridotta.

Il colore si presenta limpido e rosso aranciato, al naso è un prodotto speziato con percezioni di frutta rossa e al palato porta un gusto caldo e caratterizzato da una nota acida e una nota amaricante che lo rendono perfetto per l’aperitivo italiano sia da servire on the rocks sia come ingrediente per la miscelazione.

Un esempio viene proposto dallo stesso Alessandro Carucci, con il suo Barberatonic,  fatta semplicemente con Carucci e acqua tonica: un drink buono, semplice e veloce da preparare. Un altro esempio è Cugino dell’Americano, rivisitazione di un classico dell’aperitivo italiano, fatta con Carucci, Campari e completata con un top di soda e una guarnizione di scorza di limone.

Barberatonic di Alessandro Carucci

Ingredienti:

5 cl Carucci, 12 cl di acqua tonica

Preparazione:

in un calice da vino colmo di ghiaccio, versare il Carucci e aggiungete la tonica. Mescolate dolcemente e servire

Wolfrest Gin – il Vero Gin delle Langhe!

Wolfrest: il Gin delle Langhe
Nasce dalla selezione di sette botaniche tutte coltivate e raccolte in Italia. Piante e frutti tipici del territorio italiano e del clima mediterraneo.
Partendo dal ginepro umbro passando per la riviera Ligure con l’arancia dolce di Pernambucco si arriva in Piemonte dove vengono raccolte le altre cinque botaniche:
La nota dolce e fiorata viene regalata dai fiori di sambuco, ma sono proprio le essenze delle Langhe le più caratterizzanti.
La regina indiscussa è la nocciola delle nostre colline che si armonizza alla perfezione con alloro, timo e rosmarino selvatico provenienti da Montelupo Albese.

Un Gin morbido e rotondo

Al naso come in bocca le botaniche sono molto ben bilanciate, in modo da ottenere armonia ed equilibrio.
Il ginepro umbro, famoso per la delicata tannicità regala un aroma intenso supportato dai profumi tipicamente mediterranei di timo, alloro e rosmarino.
Dolcezza e freschezza giungono dall’unico agrume dolce coltivato in Liguria, l’arancia di Pernambucco. Il tutto viene impreziosito e reso olfattivamente più complesso dal fiore di sambuco.
Infine la nocciola che grazie alla leggera tostatura regalata una nota calda ed avvolgente che dona a questo gin morbidezza e rotondità

Grazie alla sua gradevolezza, Wolfrest è una valida alternativa ad amari o grappe per il fine pasto, oltre ad essere il perfetto protagonista per tantissimi cocktail come Gin and Tonic, Martini o il Negroni

ginepronocciolaarancia_dolce_pernabuccotimosambucoallororosmarino