Archivio mensile:settembre 2014

Akashi-Tai Honjozo Genshu Sake

Il sake Akashi-tai Honjozo Genshu, un prodotto non diluito, che porta quindi il sapore più intenso e diretto che si possa desiderare in un sake, viene prodotto dalla Akashi-Tai Sake brewery, la cui storia ha inizio nel periodo Tokugawa (1600-1867), quando l’azienda produceva solo salsa di soia e commerciava riso.

Dal 1918 la scelta dei migliori ingredienti, di cui la maggior parte prodotti localmente: per esempio la compagnia utilizza il riso della varietà yamada-nishiki (una qualità superiore) coltivato nel nord della regione di Akashi.

Il sake giapponese ha avuto un lungo e fondamentale ruolo nell’evoluzione di tradizione e cultura del Paese.

Lo trovate a Tprino, ovviamente, da Damarco.

Los Siete Misterios Mezcal

 

Il Doba-Yej del 2012 è l’unico prodotto della line Los Siete Misterios ad essere prodotto tramite distillazione in alambicco di rame, che per la sua particolare forma viene chiamato “alambicco del cobra”, a differenza degli altri mezcal questo viene prodotto nella regione di Matatlan.

Le tecniche di preparazione sono rimaste le stesse di un tempo: l’agave veniva cucinato in forni scavati nel terreno, utilizzando legna della regione e pietre di fiume, veniva frantumato a mano in canoe di legno Sabino, fermentato naturalmente utilizzando lievito naturale.

Doba-Yej è il termine in linguaggio zapoteca (tribù indigena del Messico) per il moderno Espadin (spada, spadino), una tipologia di agave.

A Torino, naturalmente, da Damarco.

Hibiki 12 Anni Japanese Blended Whisky

Un sorprendente blended whisky invecciato 12 anni e prodotto dalla casa Hibiki.

Parte del prodotto viene fatto maturare parzialmente nelle botti usate per l’invecchiamento dei liquori di prugna (classica bevanda giapponese).

Il malto dal gusto morbido proveniente dalle regioni di Hakushu e Yamazaki, aggiunto al grano invecchiato originario di Chita, hanno portato questo splendido blended whisky a vincere il maggior premio nella sua categoria al World Whisky Awards 2010, e la medaglia d’oro globale nella categoria whisky all’ IWSC 2012

Sacred Gin

 

Il Sacred Gin è prodotto a mano in piccole botti, nella microdistilleria Sacred a Londra.

E’ prodotto con diagrumi, ginepro, cardamomo, noce moscata e franchincenso Hougari (la resina dellapianta Boswellia Sacra) insieme ad altre 7 botaniche.

Nel 2009 è stato Vincitore Globale al “Gin Masters” , con un punteggio di ben 98 punti su un massimo di 100.

 

A Torino, ovviamente, da Damarco.